Gocce nel naso con l'allattamento al seno: elenco, composizione e recensioni

Nessuno è immune da un raffreddore. Soprattutto la donna che ha appena tirato fuori e dato alla luce un bambino. Dopo tutto, il corpo ha inviato tutte le forze per il mantenimento del feto, il recupero dopo il parto e la manutenzione dell'allattamento. Non c'è da stupirsi che ora sia una così grande opportunità di prendere un raffreddore, anche se non c'è assolutamente alcun potere e tempo. Come aiutare una madre che allatta? Che tipo di gocce nel naso può essere usato durante l'allattamento? Quale composizione di gocce è considerata la più sicura per il bambino?

Corizza e allattamento

Molto spesso le madri che allattano sono molestate dalle solite malattie virali stagionali. I loro sintomi principali sono:

  • Aumento della temperatura corporea.
  • Tosse.
  • Mal di gola
  • Naso che cola.

gocce nasali nell'allattamento al seno

Ma ancora non è superfluo consultare un medicolo scopo di escludere un'altra natura della malattia (ad esempio, batterica). Dopo tutto, il neonato dipende direttamente dalla salute della madre. Tutti sanno che la maggior parte dei bambini per i primi sei mesi o addirittura per l'intero periodo dell'allattamento al seno sono immuni a molte malattie, ma nessuno può essere assicurato al cento per cento.

gocce nel naso con l'allattamento al seno cosa

Succede che, nonostante una dieta rigida euna grave restrizione negli alimenti, un naso che cola in una madre che allatta provoca una reazione allergica. In questo caso, dopo un esame appropriato, il medico sceglierà la medicina che non può danneggiare il bambino.

Cosa consiglia l'EO di Komarovsky

Essere un dottore parlando alla gente dalla facciamedicina del civilizzato, gocce nel naso con l'allattamento al seno Komarovsky immediatamente non raccomanda categoricamente. Si consiglia di sdraiarsi al primo segno di infezione, vestirsi calorosamente e creare le condizioni più confortevoli per il recupero: aria fresca e umidità quasi al 100%. Se queste raccomandazioni vengono seguite, il medico promette che le gocce nel naso durante l'allattamento, se il naso che cola non è complicato, non sarà necessario e il freddo stesso richiederà 3-7 giorni.

Come trattamento aggiuntivo, Eugene Olegovich nomina i suoi pazienti:

  • Un'abbondante bevanda calda.
  • Una dieta
  • Gocce dalla soluzione fisiologica nel naso (soluzione di acqua salata).
  • Arieggiamento regolare dell'appartamento.

Il medico ricorda che per proteggere la famiglia e il bambinodall'infezione non è superfluo usare le maschere di garza (che devono essere cambiate ogni due o tre ore). E ricorda anche che i rimedi popolari come miele, limone, lamponi e aglio non solo non apportano alcun beneficio scientificamente provato nel combattere l'infezione, ma possono essere pericolosi per un bambino.

Gocce nel naso con l'allattamento al seno: cosa puoi fare?

Vale la pena notare che l'uso di qualsiasi farmacodurante l'allattamento, anche dopo aver consultato un medico, si dovrebbe iniziare gradualmente e con piccole dosi. Questo determinerà la presenza di possibili reazioni allergiche nel bambino.

gocce vasocostrittori nel naso durante l'allattamento

I più sicuri e persino utili sonoGocce e spray a base di acqua e sale marino. Idrizzano perfettamente la mucosa e possono essere utilizzati durante la gravidanza, l'alimentazione e anche nei bambini sin dalle prime settimane di vita.

Relativamente sicure sono le gocce di oliodal comune raffreddore. Durante l'allattamento, di solito non causano reazioni allergiche dovute a componenti vegetali ("Vitaon", "Pinosol" e altri). Hanno un buon effetto antimicrobico e antinfiammatorio.

Per rimuovere il gonfiore dalla mucosa nasale eun rapido sollievo dei sintomi è solitamente prescritto gocce vasocostrittive nel naso (con allattamento) con xilometazolina nella composizione. Quando i medici che allattano al seno non li raccomandano per più di tre o cinque giorni. È anche auspicabile che la madre usi le gocce per bambini, poiché in esse il dosaggio del medicinale è molto inferiore. Puoi provare a fare senza farmaci vasocostrittori o usarli solo prima di andare a dormire.

C'è una droga come "Derinat" (gocce innaso). Durante l'allattamento al seno, sono assolutamente innocui. Si raccomanda di gocciolare anche per la profilassi. Secondo le recensioni, si può giudicare che queste gocce spesso prescrivono anche ai lattanti se qualcuno in famiglia è malato.

gocce nel naso con l'allattamento al seno cosa

Elenco di farmaci ufficialmente approvati

Gocce autorizzate autorizzate nel naso con l'allattamento al seno:

  • "Acquamaris", "Physiomer" (composto da acqua e sale).
  • "Derinat" (principio attivo è il desossiribonucleato di sodio).
  • "Pinosol", "Vitaon", "Delufen" (a base di olio).
  • "Euphorbium Compositum" (gocce omeopatiche).
  • "Nazivin", "Tizin", "Nazolin", "Naphthyzinum" (come parte della Xilometazolina).
    gocce da un raffreddore durante l'allattamento

È possibile gocciolare il latte materno nel naso?

Instillare, sciacquare e persino lubrificarei suoi dottori del latte materno vietano categoricamente. È stato scientificamente provato che il latte caldo dolce crea un ambiente favorevole alla riproduzione di batteri e virus. In modo che tale medicina non solo non curerà, ma aggraverà seriamente la situazione.

Medicinali omeopatici per rinite in una madre che allatta

Molto spesso si raccomandano farmaci omeopatici.come un'arma potente di tutte le avversità in qualsiasi età e posizione. I sostenitori di tale trattamento ad ogni passo gridano sui pericoli delle droghe "chimiche" e promuovono i loro metodi.

derinat nasale gocce durante l'allattamento

Quell'omeopatia non può infliggerne alcunail danno non è sorprendente. Nei famosi "piselli" e "goccioline" c'è una quantità così esigua di sostanza attiva che il corpo semplicemente non riesce a notarlo. Quindi puoi davvero usare tali farmaci anche senza un medico, perché il loro intero beneficio risiede nell'effetto placebo. Pertanto, è molto spesso possibile sentire recensioni che l'omeopatia cura tutto, perché se una persona crede davvero che sia una medicina, allora con un'alta probabilità si riprenderà.

Naso che cola alla madre e agli antibiotici
 gocce nasali durante l'allattamento al seno di tratta

Per cominciare, gli antibiotici maiprendere solo a causa di un raffreddore. C'è sempre una buona ragione per la prescrizione del medico curante di prendere questo medicinale. Se è già successo che il solito naso che cola è già in esecuzione, c'è una forte tosse, la temperatura non diminuisce, ma sale sempre più in alto, lo stato di salute peggiora e appaiono varie posizioni di dolore, non puoi fare a meno di andare dal medico.

Il medico può prescrivere antibiotici mamma infermieristica,se i benefici superano i rischi. Ma va ricordato: l'alimentazione dovrà temporaneamente (fino al recupero) fermarsi, ed esprimere il latte e versare il latte (in modo che non si esaurisca, e successivamente si possa riprendere a nutrire il bambino). Va bene che un paio di settimane il bambino dovrà spendere per la miscela, fino a quando la mamma guarirà prima.

Continuare a nutrire, se il raffreddore è iniziato, o andare alla miscela? Recensioni

Le mamme con esperienza sostengono che se non altroNon ci sono sintomi, l'allattamento al seno non è solo possibile ma necessario per continuare. Quando la mamma è malata, il bambino riceve anticorpi con il latte, che l'organismo adulto inizia a produrre nelle prime ore della malattia. Quindi, secondo la legge della natura, il bambino non può essere infettato. Tuttavia, i medici raccomandano di rinunciare a baciarsi per il periodo della malattia e, naturalmente, non tossire sul bambino e non soffiarsi il naso se si trova nelle vicinanze.

Come proteggere un bambino da un raffreddore

  1. È auspicabile che il bambino possa almeno dormire in un ambiente non infetto - cercare di fornire al bambino una stanza separata per il periodo di malattia della madre.
  2. Chiedi a tuo padre o tua nonna di camminare di più con tuo figlio.
  3. Bagnare l'appartamento almeno una volta al giorno.
  4. Arieggia l'appartamento ogni due ore.
  5. Cerca di dar da mangiare al bambino in una benda di garza.
  6. Continua l'allattamento al seno: questo è il miglior supporto per il sistema immunitario del bambino.

Rimedi popolari

Ci sono gocce nasali completamente naturali (durante l'allattamento)? Come trattare in questo caso, naso che cola, raccomandare la medicina tradizionale:

  • Lavare il naso con una soluzione di sale. Lo stesso metodo, tra l'altro, è raccomandato dalla medicina tradizionale (in acqua calda bollita con sale diluito in un rapporto di circa 1 a 30).
  • Gocce di naso dal succo di aloe / kalanchoe (la foglia di aloe viene tagliata e spremuta, diluita con acqua e infusa nel naso).
  • Gocce di succo di barbabietola (spremere il succo di barbabietole crude e gocciolare 2-3 gocce nel naso).
  • Risciacquare il decotto di camomilla e instillazione nel naso.

Si versa un cucchiaio di fiori secchi di camomillaun bicchiere di acqua bollente e insistere un paio d'ore. La soluzione risultante viene filtrata e instillata nel naso. Inoltre, l'infusione può essere ulteriormente diluita con acqua e utilizzata per il risciacquo dei passaggi nasali e della gola.

  • Inalazioni a base di erbe Può essere usato solo se non c'è temperatura.

Recensioni mamme esperte lo diconol'uso spesso consigliato dai tradizionali guaritori, le gocce nel naso (durante l'allattamento) dall'aglio, così come gli strumenti a base di lamponi, limone, cipolla e miele non ne vale la pena. Spesso causano gravi allergie nel bambino.

prevenzione

Per non usare droghe per combattere la rinite, vale la pena pensare alla prevenzione in anticipo. Questo aiuterà:

  • Camminare (almeno due volte al giorno). Sarà utile sia per la madre che per il bambino.
  • In onda l'appartamento.
  • Mantenimento della temperatura dell'aria nell'appartamento nella regione di 20 gradi Celsius.
  • Usa un umidificatore.
  • Vestiti per la stagione e per il tempo.
  • Cibo sano
  • Attività sportive
  • Indurimento.
  • Uso di pomate e maschere protettive (nei luoghi pubblici, specialmente durante epidemie).
  • </ ul </ p>

Notizie correlate