Decodifica del grafico della temperatura basale: sfumature e caratteristiche

Indipendentemente dallo scopo per il quale hai decisoiniziare a seguire il lavoro del sistema riproduttivo del tuo corpo, dovrai iniziare a costruire le curve di temperatura, imparare a leggerle e analizzarle.

Interpretazione del grafico della temperatura basale
Se si crea correttamente un programma di misurazionetemperatura basale, pochi mesi dopo, sulla base dei valori visualizzati in esso, è già possibile valutare il lavoro del tuo corpo, saprai se stai ovulando e quando il periodo più favorevole per la fecondazione dell'uovo. Questa conoscenza dovrebbe aiutare sia a pianificare la gravidanza, sia a prevenire una concezione indesiderata.
La decodifica del grafico della temperatura basale hale sue caratteristiche e per imparare a determinare con precisione la data dell'ovulazione e il tempo stimato dell'inizio delle mestruazioni, ti servirà un po 'di tempo, ma per questo è necessario familiarizzare con le regole generali per la costruzione di tali grafici e la loro analisi.

Se conosci tutte le sfumature della misurazione, la cosa veraÈ ora di capire come analizzare gli indicatori ottenuti. Quindi, con un normale ciclo ovulatorio nella prima fase, la temperatura dovrebbe essere inferiore alla seconda, durante l'ovulazione si verifica un brusco salto verso l'alto e all'inizio del mese cade di nuovo. Se, nei giorni della mestruazione proposta, vedi che la temperatura basale è in aumento, è probabile che la gravidanza si sia già verificata.

Gravidanza a temperatura basale
Secondo le regole stabilite dall'OMS, la lineal'ovulazione sul grafico dovrebbe essere eseguita quando, come risultato delle ultime 3 misurazioni, gli indicatori erano più alti dei precedenti 6. Quindi, la linea di mezzo è disegnata sopra il valore più alto di 6, e i successivi 3 indicatori dovrebbero essere 0.1-0 2 C sopra questa linea. All'inizio può sembrare che decifrare il grafico della temperatura basale e determinare l'ovulazione sia un processo piuttosto complicato, ma di solito a prima vista sul grafico tutto diventa chiaro. Se sei stato in grado di disegnare una linea mediana e una linea di ovulazione, quindi lavorare ulteriormente con la curva risultante non dovrebbe causare difficoltà.
Grafico di misurazione della temperatura di base
Normalmente la differenza tra gli indicatori medila prima e la seconda fase dovrebbero essere più di 0,4 C, e la lunghezza del periodo dopo l'ovulazione dovrebbe essere di circa 12-16 giorni, altrimenti potrebbe indicare problemi ormonali. È anche auspicabile che, dopo il rilascio dell'uovo, la temperatura durante tutta la seconda fase rimanga a circa 37 ° C e cada solo all'inizio dei giorni critici. Se queste condizioni non vengono osservate nel programma, un'interpretazione competente dello schema di temperatura basale potrebbe mostrare che si hanno determinati problemi, anche se l'ovulazione, a giudicare dagli indicatori ricevuti, continua.

Se hai appena iniziato a misurare eIl primo ciclo si è rivelato anovulatorio, non preoccuparti, ma è meglio continuare a misurare. Uno o due cicli all'anno senza il rilascio dell'uovo - questo è abbastanza normale, ma se non è disponibile per diversi mesi di fila, richiede un consiglio medico obbligatorio. In questo caso, l'interpretazione dello schema della temperatura basale dovrebbe essere combinata con altri studi: analisi ormonale, ecografia, palpazione manuale degli organi pelvici.

Notizie correlate